Emiliano: Se vinco primarie, non faccio candidato premier
"Senza Pd non è possibile governare il Paese"

"Posso vincere molto a breve. La mia non è lotta immediata ma decisione di rimanere nel Pd. Senza Pd non è possibile governare il Paese". Così il presidente della Regione Puglia e candidato alla segreteria del Pd Michele Emiliano intervenendo ad Agorà su RaiTre. "Se vinco le primarie del Pd non faccio il candidato premier", ha aggiunto Emiliano."Mi sono candidato perchè il Pd è sulla luna dal punto di vista delle cose che accadono nel Paese". Io non me ne vado", ha concluso Emiliano. Juppé, pur tirandosi fuori dalla possibilità di una corsa per l'Eliseo, non ha appoggiato l'attuale candidato del centro-destra François Fillon, definendolo ostinato nella sua determinazione a restare in corsa nonostante i sondaggi. Non ha tuttavia offerto un piano alternativo. "Per me è troppo tardi, ma non è troppo tardi per la Francia", ha detto Juppé, 71 anni. Stamattina l'ex presidente Nicolas Sarkozy aveva invitato Fillon e Juppé a incontrarsi con lui nel tentativo di trovare una soluzione alla crisi interna al centro-destra. Juppé nel suo intervento non ha fatto alcun riferimento al piano di Sarkozy, ma ha riservato parole dure a Fillon: "Che spreco", ha detto della campagna elettorale di Fillon.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata