Elisabetta Trenta, alla Difesa l'esperta di Intelligence che ha servito in Iraq
Milita nel Movimento 5 Stelle dal 2013

Elisabetta Trenta è la nuova ministra della Difesa. Analista nei temi della difesa e della sicurezza, capitano nella 'Riserva selezionata' dell'Esercito e vice direttrice del master in Intelligence e sicurezza della Link Campus University. Trenta, 50 anni, ha servito in Iraq tra il 2005 e 2006 come consiglere politico del ministero degli Esteri e in Libano, nel 2009, per il dicastero della Difesa nella missione Unifil.

È stata responsabile di un progetto in Libia per il reintegro degli ex-combattenti. All'Università 'Link Campus' è vice direttrice del master in Intelligence e sicurezza. Trenta è inoltre analista al Centro militare di studi strategici (Cemiss) per cui ha pubblicato una ricerca dedicata alla guerra per procura. Laureata in scienze politiche con indirizzo economico, ha conseguito i master di secondo livello in 'International development' presso l'Istituto Stoà di Ercolano ed in 'Intelligence e sicurezza', presso l'università Link Campus.

Trenta milita nel Movimento 5 Stelle dal 2013, ed era stata indicata da Luigi Di Maio proprio come possibile ministro della Difesa. Candidata al Senato nel collegio plurinominale Lazio 2, era in quarta posizione nel listino pentastellato e non è stata eletta.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata