Elezioni, Renzi: "Se il Pd perde non mi dimetto"
"Non ci sarà nessun passo indietro se il Pd dovesse perdere”. È il commento di Matteo Renzi in vista delle elezioni di domenica 4 marzo. “Trovo sconcertante – ha continuato - che il tema della campagna elettorale sia quel che faccio io”. Poi sulle larghe intese ha ribadito: "Noi non faremo il governo con gli estremisti, perché sarebbe qualcosa che nessuno in Europa capirebbe". Poi l'affondo a Liberi e Uguali guidato da Pietro Grasso: "Essere di sinistra significa essere orgogliosi dei risultati di questi anni. Non si è di sinistra quando si fa vincere la destra"