Elezioni, Orlando attacca Renzi sulle liste Pd: "Minoranze rispettate? Non insulti intelligenza"
Continua la polemica interna sul rispetto delle correnti del partito

"Basta con le polemiche, invito però gli esponenti della maggioranza e il segretario a non negare l'evidenza", altrimenti "si insulta l'intelligenza altrui". Il ministro della Giustizia, Andrea Orlando e leader della minoranza torna sulle polemiche per la composizione delle liste elettorali che non rispetterebbero le correnti interne al partito. "C'è stato uno scontro vero, reale e ha portato all'atto più estremo di rottura cioè non partecipare al voto della lista".

I nomi di tutti i candidati regione per regione

Una risposta al segretario Pd Matteo Renzi che durante la presentazione delle liste aveva detto: "Non c'è stato nessun veto, noi abbiamo subito dei veti nel 2013 ma non ne abbiamo messi nel 2018. Abbiamo messo dei candidati in grado di vincere".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata