Elezioni, Montezemolo: Non chiedo nulla per me, non mi candiderò

Roma, 31 dic. (LaPresse) - "Non chiedo nulla per me in cambio del mio impegno e dunque non mi candiderò. Lascio spazio alle tante persone di qualità che si sono impegnate e hanno lavorato per l'associazione in questi anni. E' giusto che siano soprattutto loro i protagonisti della terza repubblica". Così Luca Cordero di Montezemolo, in una intervista a La Repubblica.

"Sono convinto - spiega - che Monti sarò il prossimo presiente del Consiglio, perché la vocazione maggioritaria che ha rivendicato è sostenuta da un progetto forte e persuasivo". Farà il ministro? "Io continuerò - annuncia l'ex numero uno di Confindustria - a fare il mio lavoro di imprenditore e di manager, senza però tralasciare l'impegno pubblico che ogni persona che sente la responsabilità di essere classe dirigente, dovrebbe dare".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata