Elezioni, Gasparri (Pdl): Da Monti presunzione intollerabile

Roma, 3 gen. (LaPresse) - "La presunzione di Monti sta diventando intollerabile. Oggi, dopo essersi ripresentato nel giro di poche settimane nello stesso programma in onda su Rai Uno, il professore è risalito in cattedra ed ha messo i voti a Pdl e Pd". Lo ha dichiarato il presidente del gruppo Pdl al Senato Maurizio Gasparri. "E' davvero troppo - aggiunge - per chi fino a pochi giorni fa continuava a professare terzietà di posizioni. A questo punto è evidente che dietro ogni azione del suo governo ci fosse una ragione politica e non certo 'tecnica'. Spiace avergli con generosità dato mandato di guidare il Paese".

"Il sospetto - prosegue - che abbia agito per interessi di parte è piu che legittimo. Quanto ai riformisti del Pdl, Monti stia tranquillo. Di certo non andranno a seguirlo in una sua lista, che ha le fondamenta nel compromesso e nel conservatorismo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata