Elezioni, eletti M5S sbarcano a Roma: incontri già domani, poi Grillo

Roma, 2 mar. (LaPresse) - Roma protagonista di un doppio 'conclave' fra oggi e domani. Uno è quello dei cardinali chiamati ad eleggere il nuovo pontefice, dopo le dimissioni di Ratzinger. I porporati da lunedì saranno coinvolti nelle congregazioni, prima fase del complesso iter che porterà alla nomina del successore di Benedetto XVI. Ma c'è un altro appuntamento a Roma in vista del quale stanno sbarcando, già in queste ore nella capitale italiana, i 163 neo-eletti del Movimento 5 Stelle. E' il raduno, soprannominato 'il conclave' di deputati e senatori eletti con il voto del 24 e 25 febbraio, consultazioni che hanno registrato il boom del movimento di Beppe Grillo, il più votato alla Camera, su cui tutti i fari sono puntati in queste ore, in uno scenario di dopo-voto che ha gettato nell'incertezza il Paese. Sull'iniziativa 'Grillina' e sulla sua logistica c'è grande riserbo da parte del movimento.

Per i neoeletti a 5 Stelle, alcuni già partiti oggi alla volta di Roma, in programma domani nel pomeriggio dovrebbe già esserci un incontro informale per conoscersi e mettere insieme le idee, in attesa dell'evento clou di lunedì per cui è atteso proprio lui, Grillo, già in avvicinamento nella capitale, con il suo week-end in Toscana nella sua villa di Marina di Bibbona, sulla costa livornese. Per vedere materializzarsi il fondatore del M5S nella capitale sembra che bisognerà attendere lunedì. Ma il comico genovese convertito alla politica non risparmia mai i colpi di scena.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata