Elezioni, da Grazioli mandato a Salvini per trattativa su presidenze Camere
La decisione di Berlusconi e Meloni dopo il vertice di centrodestra. E la leader Fdi lo propone come presidente del Senato

Nel corso del vertice del centrodestra, martedì sera a Palazzo Grazioli a Roma, Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni avrebbero concordato di dare mandato a Matteo Salvini della Lega di condurre il dialogo con le altre forze politiche per l'elezione dei presidenti delle Camere. Lo si apprende da fonti leghiste.

La presidente di Fratelli d'Italia avrebbe proposto che il nome del segretario leghista sia fatto come proposta unitaria del centrodestra per la presidenza del Senato. Questa mossa, viene spiegato da fonti che hanno seguito il vertice di stasera a Palazzo Grazioli, mostrerebbe "compatezza del centrodestra" e "rafforzerebbe lo stesso Salvini nel caso di un eventuale incarico esplorativo in vista della formazione del governo da parte di Sergio Mattarella, perché sarebbe un incarico alla seconda carica dello Stato". 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata