Elezioni, Bonanni: Agenda Monti va coniugata con equità sociale

Roma, 23 dic. (LaPresse) - "Mario Monti è certamente una risorsa per il paese. E lo ha confermato anche oggi nel discorso di alto profilo istituzionale a conclusione della sua azione di governo che ha saputo restituire credibilità internazionale all'Italia in una fase economica e finanziaria tra le più difficili della storia repubblicana". Lo dichiara in una nota il segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni. "Occorre proseguire - aggiunge Bonanni - sulla strada indicata dal presidente Monti di riforme istituzionali, economiche e sociali per cambiare il nostro paese e rilanciare ora lo sviluppo e l'occupazione. Dopo la fase di rigore occorre pensare di più alla crescita. Per questo l'agenda Monti va coniugata ed integrata con l'equità sociale e la redistribuzione della ricchezza, a partire da una vera riforma fiscale strutturale".

"In tale prospettiva - prosegue Bonanni - la Cisl è pronta a dare il proprio contribuito responsabile in un quadro di concertazione con le altre parti sociali come è avvenuto con l'importante accordo sulla produttività recentemente firmato". "Qualsiasi governo uscirà dalle urne dovrà ricercare la massima unità e coesione sociale nel paese, superando i veti antistorici ed antieuropei di talune forze antagonistiche", conclude.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata