Elezioni, Berlusconi contestato da attiviste Femen a seno nudo

Milano, 24 feb. (LaPresse) - Il leader del Pdl, Silvio Berlusconi è stato contestato al seggio di via Scrosati a Milano, dove vota abitualmente, da tre ragazze che si sono spogliate, rimanendo a seno nudo. Le giovani, attiviste del noto movimento internazionale Femen, avevano scritto sul petto 'Basta Silvio' e hanno gridato 'Basta Berlusconi'. Le tre, tutte straniere, sono state allontanate dalla polizia che le ha arrestate all'esterno della scuola. Le attiviste hanno opposto resistenza all'arresto e sono state portate in Questura.

Le contestazioni, ha commentato Berlusconi, all'uscita dai seggi "sono esagerazioni. Chi ragiona con l'intelligenza e con il cervello non può votare che in una direzione e si comporta conseguentemente e poi ci sono tutte le situazioni fuori dalla ragione che esistono e non possiamo farci niente".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata