Editoria, Crimi: Percorso condiviso, a settembre proposte di legge

Roma, 25 mar. (LaPresse) - Gli Stati generali dell'editoria prevedono un momento di raccolta di opinioni (chiunque potrà contribuire) sul sito web del dipartimento per l'Editoria. Poi sono previsti momenti di dialogo con i vari attori coinvolti: "ci saranno incontri pubblici specifici per ogni categoria: incontreremo gli editori, tutte le agenzie di stampa; tutti i direttori dei tg". Quindi si terrà un confronto pubblico, che verrà ospitato a Torino per 2 giorni, il prossimo giugno. Lo ha spiegato il sottosegretario alla presidenza Vito Crimi, durante la cerimonia di avvio degli Stati generali dell'Editoria.

In luglio, il Governo procederà alla sintesi e alla valutazione politica, "per arrivare alle proposte di legge definitive, che arriveranno a settembre, con il coinvolgimento delle commissioni parlamentari", ha detto il sottosegretario.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata