Edilizia, Conte: Pronti a confronto su reverse charge

Roma, 30 ott. (LaPresse) - "Dall'Ance è stata in particolare criticata l'introduzione del meccanismo di reverse charge, che prevede che sia il committente, in luogo dell'appaltatore o subappaltatore, ad effettuare le ritenute per il versamento dei contributi per i lavoratori impiegati nell'esecuzione dell'opera, così impedendo alle imprese di compensare i relativi debiti con i crediti fiscali vantati verso l'Erario. Se pone delle criticità confrontiamoci. Ci confronteremo con i tecnici del Mef, con voi, e troveremo una soluzione". Così il presidente del Consiglio Giuseppe Conte parlando all'assemblea Ance.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata