Ecoreati, ok da Senato a disegno di legge. Reati ambientali in codice penale

Roma, 19 mag. (LaPresse) - Un lungo applauso ha sottolineato l'approvazione al Senato del disegno di legge sugli ecoreati con 170 'sì', 20 'no' e 21 astenuti.

Il provvedimento, atteso per 20 anni, ha visto convergere nel voto favorevole al testo Pd e M5S.

"Provvedimenti attesi da decenni diventano leggi. Oggi sui reati ambientali. Proprio #lavoltabuona", ha scritto il premier Matteo Renzi su Twitter.

"Giornata storica. I reati ambientali sono legge. Il Governo mantiene l'impegno". Così su twitter il ministro della Giustizia Andrea Orlando dopo l'approvazione definitiva al Senato del disegno di legge sui reati ambientali, votato anche dal M5S.

"Una bella giornata per chi ama l'Italia, l'ambiente e il futuro: possiamo finalmente brindare al varo della legge sugli ecoreati. Un provvedimento a lungo atteso che cambia in meglio l'Italia e ricorderemo nei prossimi anni. La legge sugli ecoreati consentirà infatti di contrastare l'illegalità in campo ambientale con nuovi e più efficaci strumenti, a tutto vantaggio di ambiente e salute dei cittadini". Lo afferma Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera e primo firmatario della legge sugli ecoreati approvata oggi in via definitiva dal Senato. "Siamo finalmente arrivati alla meta grazie ad un lavoro ampio e comune di tutto il Parlamento e alla mobilitazione di venticinque associazioni guidate da Legambiente e Libera. La legge che introduce i reati ambientali nel nostro codice penale è un provvedimento importante che alza l'asticella della legalità e aiuta l'economia pulita. Grazie al quale sarà più facile evitare disastri come quelli di Bussi, dell'Eternit di Casale Monferrato, o della Terra dei Fuochi", dice Realacci.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata