Ebola, morto il dipendente Onu ricoverato in Germania dopo essere stato contagiato in Liberia

Lipsia (Germania), 14 ott. (LaPresse) - È morto nell'ospedale di Lispia in Germania il dipendente dell'Onu colpito dall'ebola. Lo riportano i media tedeschi. L'uomo, 56enne di origini sudanesi, era stato ricoverato giovedì scorso nella clinica Saint Georges di Lipsia dopo aver contratto il virus in Liberia. Le sue condizioni erano apparse subito critiche, anche se stabili, secondo quando riporta Der Spiegel. Il 56enne è morto nella notte. Si trattava del terzo paziente tedesco. Uno si trova ancora in cura a Francoforte, mentre un altro è stato dimesso dall'ospedale di Amburgo dopo cinque settimane di trattamento.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata