E' morto Renato Nicolini, ideatore dell'Estate Romana

Roma, 4 ago. (LaPresse) - E' morto Renato Nicolini, assessore alla Cultura a Roma fra il 1976 e il 1985, noto per aver guidato la nascita dell'Estate Romana, celebre manifestazione culturale organizzata dal Comune di Roma in diversi luoghi monumentali della capitale a partire dal 1977. A dare per primo la notizia della scomparsa del politico 70enne è stato Stefano Di Traglia, portavoce del segretario del Pd Pier Luigi Bersani, attraverso il suo profilo Twitter scrivendo: "E' stato un grande assessore alla Cultura. Dopo il buio degli anni 80 con lui Roma tornò a vivere". L'ufficio stampa del pd ha poi rivolto un saluto a Nicolini descrivendolo come "rivoluzionario, uomo di politica, di cultura, di passioni, sempre vissute con il sorriso sulle labbra". Per l'ultimo saluto a Nicolini sarà allestita una camera ardente presso la Protomoteca del Campidoglio dalle ore 9 di lunedì 6 per tutto il giorno.

"Apprendo con commozione la notizia della scomparsa di Renato Nicolini: uomo di cultura, eccellente amministratore. Nicolini fu l'indimenticato assessore alla cultura del Comune di Roma che, tra la fine degli anni '70 e l'inizio degli anni '80, inventò l'Estate Romana. Un'esperienza che arricchì la città e, in anni difficili, segnati dal terrorismo, aiutò i cittadini di Roma a riprendere spazi di libertà. Un esempio che si moltiplicò e che fu ripreso dalle amministrazioni di altre città". Lo scrive in una nota il segretario del Pd Pier Luigi Bersani. "Uomo lieve ma forte, solido nei suoi convincimenti - aggiunge Bersani - Nicolini ci ha insegnato che la buona politica si fa perseguendo un'idea di servizio alla comunità. Esprimo ai familiari di Nicolini il cordoglio mio e del Partito democratico".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata