Dopo Veltroni anche D'Alema pronto a lasciare. Amato: Desta antipatie

Roma, 15 ott. (LaPresse) - "La mia disposizione è a non candidarmi. Semmai posso candidarmi, se il partito mi chiede di farlo". Lo ha affermato il presidente del Copasir, Massimo D'Alema, a margine della presentazione di un libro del senatore del Pd Morando a Napoli.

"D'Alema uomo di grande intelligenza e capacità di leadership, ma come molti sanno desta alcune antipatie. Può essere ancora utile, ma si può stare anche fuori dalla politica. Non c'è dubbio che dove D'Alema si presenta prende voti" ha commentato l'ex premier Giuliano Amato, ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo, su La7.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata