Doccia gelata contro la Sla per Renzi: nomina direttori giornali e Baggio

Roma, 22 ago. (LaPresse) - Come promesso, anche il premier Matteo Renzi ha aderito alla Ice Bucket Challenge, l'iniziativa nata per raccogliere fondi per la ricerca sulla Sla. Il presidente del Consiglio, in camicia e costume, prima di tirarsi la secchiata di acqua gelata ha passato il testimone all'ex calciatore Roberto Baggio, ad un amico medico di Arezzo che cura i malati di Sla e ai direttori dei giornali, chiedendo che di questa malattia non si parli solo in questa occasione.

La doccia "è un gioco più divertente per chi lo vede che per chi lo fa, visto che l'acqua è ghiacciata", dice Renzi nel video. "Ringrazio Lorenzo Jovanotti, Fiorello, Facchinetti e gli altri simpaticoni che hanno pensto di tirare in ballo me. Questa - aggiunge il presidente del Consiglio - è anche l'occasione per dire una cosa seria. Io ho conosciuto la battaglia contro la Sla nella persona di Stefano Borgonovo, fiorino d'oro della città di Firenze e grande punto di riferimento per tanti amanti del calcio, tifosi della Fiorentina. Borgonovo ci ha insegnato, nella battaglia contro la Sla, ad avere la dignità. Se questo piccolo gesto può servire a dare forza alla battaglia contro la Sla lo faccio volentieri".

Nel nominare Roberto Baggio, Renzi spiega: "Baggio ha fatto dal primo giorno la battaglia insieme a Stefano Borgonovo, riempiendo l'Artemio Franchi per la fondazione Borgonovo, straordinariamente gestita da Chantal e dai figli a cui mando un abbraccio". La donazione del premier andrà proprio alla Fondazione Borgonovo. Intanto tra i primi direttori di giornali ad accettare la 'nomina' da parte di Renzi c'è Luca Dini. "Questo direttore ci sta, questa redazione ci sta", scrive il direttore di Vanity Fair su Twitter.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata