Dl Sicurezza, Salvini: Cei? Avanti con quello che vogliono italiani

Roma, 28 set. (LaPresse) - "Per me essere un terrorista è un reato gravissimo, ma sembra che qualcuno la pensi diversamente. Chi ha ragione secondo voi??? Io vado avanti, continuando a fare quello che mi hanno chiesto gli italiani". Lo scrive su Twitter il ministro dell'Interno Matteo Salvini commentando un articolo stampa che riprende le critiche mosse dalla Cei al decreto Sicurezza.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata