Dl maggio, probabile misura a tempo: taglio ore lavoro ma stipendi intatti

Roma, 5 mag. (LaPresse) - A quanto si apprende, è allo studio del governo una misura a tempo, per il periodo dell'emergenza coronavirus, da inserire nel prossimo decreto Maggio, con cui i contratti collettivi aziendali e territoriali stipulati dalle organizzazioni sindacali comparativamente più rappresentative potranno prevedere una rimodulazione dell'orario di lavoro con la quale convertire quota parte delle ore in percorsi di formazione finanziati da un apposito fondo istituito presso il ministero del Lavoro. In questo modo, spiegano ancora le fonti, si riduce l'orario di lavoro senza avere decurtazioni di stipendio, né gravando l'impresa di ulteriori costi. Allo stesso tempo, si dota il lavoratore di uno strumento di politica attiva che gli permette di acquisire nuove competenze.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata