Dl Dignità è legge, in Senato scoppia la contestazione
Bagarre in Senato subito dopo l'esito della votazione del dl Di Maio, approvato con 155 Sì (125 No e un astenuto) e diventato quindi legge (avendo già avuto luce verde dalla Camera). I senatori del Pd hanno mostato cartelli con la scritta "80mila #byebyelavoro", mentre i sostenitori del decreto urlavano "Dignità!". E' intervenuta la presidente del Senato Elisabetta Casellati dicendo: "Non siamo all'asilo, e neanche allo stadio".