Dl dignità, Di Maio: "Nessun favore alle lobby, solo porte aperte ai cittadini"
"Non c'è stato nessuno spiraglio in questo decreto per gli interessi delle lobby ma solo porte aperte per gli interessi dei cittadini. In questo decreto non c'è nessun interesse di partito, non ci sono commi nascosti che celano qualche vergogna, non ci sono favori a banchieri, amici e parenti". Così il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, parlando alla Camera.