Dl Dignità, Di Maio: "Fiducia? Nulla per scontato"
(LaPresse) Luigi Di Maio non esclude la possibilità di porre la fiducia sul decreto dignità alla Camera: "Non do nulla per scontato ma conoscendo i meccanismi parlamentari so che oggi gli emendamenti presentati possono essere 2000 e domani 10". Poi torna all'attacco del Pd che ha criticato il testo del decreto: "È veramente strano e assurdo che il partito della sinistra faccia ostruzionismo favorendo le lobby e i poteri forti ed è per questo che la sinistra e' in declino"