Disordini a Mondragone, Salvini: "Convinto che ci sia dietro la camorra"

Il leader della Lega: "Ha interesse perché in Campania non cambi nulla"

"Mi è dispiaciuto da ex ministro dell’Interno vedere quei poliziotti e quei carabinieri dover tenere a bada quei quattro pirla, perché se uno indossa una divisa vorrebbe inseguire i delinquenti veri, non quei figli di papà". Queste le parole di Matteo Salvini, che da Castel Volturno è tornato a commentare la contestazione subita lunedì a Mondragone. "Sono convinto che c'è dietro anche la Camorra, perché la Camorra è l'unica che ha interesse a che in Campania non cambi nulla, perché questi campano di illegalità", ha aggiunto il leader leghista.