Diffamazione, Senato riduce sanzione massima a 50mila euro

Roma, 25 ott. (LaPresse) - L'Aula del Senato ha approvato gli emendamenti 'bipartisan' al disegno di legge che intende modificare la disciplina del reato di diffamazione a mezzo stampa che prevedevano la riduzione della sanzione massima da 100mila a 50mila euro.

Il Senato ha respinto la richiesta fatta dalla presidente dei senatori del Pd Anna Finocchiaro per far tornare il disegno di legge in commissione Giustizia per un pareggio. Prima della votazione elettronica il voto era avvenuto per alzata di mano. E' stata quindi richiesta la controprova elettronica che ha dato il seguente risultato: 145 no, 150 sì e 5 astenuti. Al Senato, però, l'astensione vale come voto contrario e così si è giunti al risultato di 150 favorevoli e 150 contrari. La controprova non prevede l'elenco nominativo dei voti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata