Diffamazione, Berlusconi: Politica rimedi a ingiustizia per Sallusti

Roma, 2 dic. (LaPresse) - "Da tempo sostengo l'improrogabile necessità della riforma della giustizia a garanzia del più fondamentale diritto di ogni cittadino: la libertà. L'incredibile vicenda del direttore de 'Il Giornale', Alessandro Sallusti, condannato in prima istanza ad una multa di 5000 euro, trasformata in appello in 14 mesi di carcere, confermati poi dalla Cassazione, non fa che riaffermare l'assoluta necessità ed urgenza di tale riforma". Così Silvio Berlusconi, in una nota commenta la difficile approvazione della legge sulla diffamazione.

"Ora sta al mondo politico trovare al più presto una soluzione adeguata che contemperi l'inalienabile diritto di opinione e di informazione con l'altrettanto inalienabile diritto a non vedere lese la propria privacy e la propria onorabilità - cnclude Berlusconi - mi auguro che Alessandro Sallusti possa riprendere al più presto il suo impegno di direttore e che venga così cancellata agli occhi del mondo questa ulteriore pagina di giustizia negata".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata