Diciotti, Salvini indagato: "Non fermeranno la voglia di cambiamento degli italiani"
"Mi sa che sarà complicato per quelli che vogliono fermarci. Dieci minuti fa mi hanno comunicato che sono sotto inchiesta per sequestro di persona. Penso che sarà difficile fermarci perché possono indagare e arrestare me, ma non possono arrestare la voglia di cambiamento di 60 milioni di italiani". Lo ha detto il ministro dell’Interno Matteo Salvini durante un comizio a Pinzolo (TN), dopo aver saputo di essere indagato per sequestro di persona, arresto illegale e abuso d'ufficio, nell'ambito dell'inchiesta sul caso Diciotti. "Vengano a prendermi - ha aggiunto -. Sono pronto, li aspetto, con una grappa al mirtillo"