Terremoto, Di Maio e Salvini a Catania: "Dichiareremo lo stato di emergenza"

La conferenza stampa dei due vicepremier dopo il sisma: "Tutti gli sfollati avranno un tetto sulla testa". Venerdì il Consiglio dei ministri

"Domani alle 19 si terrà il Consiglio dei ministri con il quale verrà dichiarato lo stato di emergenza nell'area colpita dal sisma che potrà dare a Comuni, enti e Regione strumenti che servono per iniziare a ripristinare la normalità". Ad annunciarlo il vicepremier Luigi Di Maio durante la conferenza stampa a Catania cui partecipa anche il ministro Matteo Salvini e il capo della protezione civile Angelo Borrelli. "Nelle prossime ore - ha fatto sapere il ministro pentastellato - lavoreremo alla sospensione dei mutui per tutte le persone in difficoltà" e  "scatterà il dispositivo antisciacallaggio che prevede una maggior presenza delle forze dell'ordine nelle strade". 

Salvini - "Tutti gli sfollati avranno garantito un tetto sulla testa. Vedremo di essere assolutamente rapidi", ha assicurato Salvini, aggiungendo che, secondo gli esperti che stanno seguendo l'Etna, "la situazione è sotto controllo". Per superare i problemi di burocrazia, ha continuato, "vorrei fossero i sindaci ad avere pieni poteri, oneri e onori. Ci sono troppi passaggi e troppi dubbi, per quanto mi riguarda darei pieni poteri ai sindaci". 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata