Di Maio: "Ripartiamo da quello che ha distrutto la sinistra"
"Iniziamo dai più deboli, da quelli che sono stati tagliati fuori da tutte le politiche pubbliche di questo Paese e da quelli che fanno impresa e non riescono ad arrivare a fine mese perché pagano più tasse che utili che incassi e tutto quelli i diritti sociali che sono stati distrutti dalla sinistra in questi anni". Così Luigi Di Maio, arrivando a Montecitorio, annuncia i punti dai quali il governo M5S-Lega avvierà la propria azione politica. Il capo politico pentastellato, ci tiene poi a fare chiarezza su futuri provvedimenti fiscali: "Condono è una cosa, pace fiscale è un’altra"