Di Maio: "Restiamo nella Nato e alleati degli Usa"
Il premier Giuseppe Conte prepara il suo debutto internazionale, domani, al G7 in Canada. L'Italia arriva al meeting dei grandi dopo il no, incassato dalla Nato, di un'apertura a Mosca sulla questione delle sanzioni, ritenute ancora opportune dall'alleanza atlantica. Sul tema è intervenuto il vicepremier Luigi Di Maio che ha precisato: "Restiamo nella Nato e alleati degli Stati Uniti, ma portiamo avanti anche il dialogo con gli altri Paesi, come la Russia". Intanto dalla cancelliera tedesca Merkel arriva l'invito a rispettare le regole dell'Unione Europea, anche se Berlino si dice "disponibile a un dialogo con il nuovo governo"