Di Maio: "Reddito di cittadinanza in manovra o problemi per il governo"

Luigi Di Maio alza i toni e sfida l'alleato Lega sul reddito di cittadinanza che deve essere assolutamente inserito nella manovra. "Se non c'è, è un grande problema per questo governo. Lo facciamo tenendo i conti in ordine, ma lo facciamo", ha avvertito il vicepremier. "Stiamo parlando di 780 euro a persona da dare a 5 milioni di persone in povertà assoluta" ha spiegato il leader dei 5 stelle, ribadendo poi che la legge di Bilancio "manterrà le promesse" e sarà "coraggiosa". "Oltre al tema della flat tax - ha aggiunto Di Maio - ci sarà anche quello del superamento della legge Fornero e il reddito di cittadinanza".