Di Maio: “L’Italia non è ricattabile”
L'Italia non teme attacchi. Parola del vicepremier Di Maio intervistato dal Corriere della Sera: "Non vedo il rischio che questo governo sia attaccato, è una speranza delle opposizioni" puntualizza il ministro del Lavoro. Nelle scorse ore il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Giorgetti diceva di aspettarsi per fine agosto un attacco speculativo dei mercati all'Italia: "Se qualcuno li vuole usare contro l'esecutivo sappia che non siamo ricattabili" precisa Di Maio. Sui vaccini: "Vogliamo che si facciano, non vediamo di buon occhio legare l’obbligo alla frequenza scolastica, invece che introdurlo quando c’è il rischio epidemie".