Di Maio: Gravissimo se qualcuno ha tentato manipolazioni governo

Milano, 22 lug. (LaPresse) - "Ho sentito, attraverso notizie di stampa, che c'è stato un momento, quando si stava formando il governo, in cui qualcuno, come Arata, ha dichiarato telefonicamente di volermi controllare, nominando un sottosegretario o uno nel mio Gabinetto al ministero degli Esteri, perché si diceva che sarei andato alla Farnesina. Per meglio dire, qualcuno ha provato, senza riuscirci, a pilotare e controllare la mia nomina da ministro. Credo sia una cosa gravissima. Se qualcuno, esterno al governo, ha provato in qualche modo a orientare e manipolare scelte di governo, su questo si deve fare massima chiarezza". Lo dice il vicepremier e capo politico M5S, Luigi Di Maio, in un video su Facebook, a proposito delle intercettazioni emerse nelle indagini sul caso che ha coinvolto l'ex sottosegretario, Armando Siri. "Chiederò alla magistratura massima chiarezza, anche se ci sono stati altri tentativi di intervento nei nostri riguardi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata