Di Maio: Escalation ultradestra della Lega, spero smetta dopo Europee

Torino, 17 mag. (LaPresse) – "Negli ultimi 4 mesi abbiamo visto dei comportamenti che non ritenevamo assolutamente accettabili, dal congresso di Verona alla legge per la proliferazione delle armi passando per un'autonomia che spacca l'Italia in due, quando abbiamo visto questa escalation abbiamo dovuto prendere posizione". Così il vicepremier e ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, a Torino per la presentazione dell'area di crisi complessa, parlando dei rapporti con la Lega. "Se ci si sposta su posizioni di ultradestra o estremiste è nostro dovere non permettere che questo governo si sposti su queste posizioni, e mi auguro che dopo il 26 maggio la lega dismetta certe posizioni", aggiunge Di Maio, "posizioni singolari e inaccettabili, così da poter ricominciare a lavorare con più tranquillità".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata