Di Maio: C'è sospetto politico che Siri agisse per suo tornaconto

Milano, 23 apr. (LaPresse) - "Siri si occupava di Alitalia, poi ha presentato le proposte per l'eolico: sebbene gli aerei volino nel vento e le pale girano col vento, nel merito non c'è alcuna corrispondenza tra le due cose. Qui c'è il sospetto politico che questa persona possa aver agito per tornaconto personale". Lo dice il vicepremier, Luigi Di Maio, a 'diMartedì', su La7. "Io non dico che nessuno può sbagliare, anche da noi ci sono stati degli errori, ma De Vito lo abbiamo cacciato in 30 secondi. Noi stiamo aspettando da una settimana, anche per opera di Matteo Salvini e la Lega, venga messa da parte", aggiunge. "Non posso accettare che questa persona, con questi dubbi, resti lì", sottolinea il capo politico M5S.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata