Di Maio: "Avversari? Se ti avvali di impresentabili, diventi impresentabile"
"Quando ti avvali di impresentabili per provare a batterci, diventi impresentabile". Il candidato premier del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio, risponde così all'attacco di Silvio Berlusconi, il quale aveva detto che dalla violenza del linguaggio si potrebbe passare facilmente alla violenza fisica, alludendo ai toni dei pentastellati. "Io a Berlusconi non ho nient'altro da dire se non che sono vent'anni che promuove questa rivoluzione liberale, che parla di Piano Marshall per la Sicilia, ma qui non ce n'è traccia", ha concluso Di Maio, a Palermo per sostenere la candidatura di Giancarlo Cancelleri alle elezioni regionali della Sicilia di domenica 5 novembre.