Di Maio apre sul Mes: "Si può trattare"

Il ministro degli Esteri apre al cosiddetto fondo salva stati: "Questa è la partita della vita per noi"

Prove di avvicinamento al Mes in casa Cinque stelle. Dopo Vito Crimi, anche Luigi Di Maio apre al cosiddetto fondo salva stati perché "questa è la partita della vita per noi. E non è ancora finita. Anzi è appena iniziata”. Alla domanda invece sul perché l'Europa dovrebbe darci soldi a fondo perduto per far fronte all’emergenza coronavirus il ministro degli Esteri in un'intervista chiarisce: "'Un finanziamento 'a fondo perduto' non significa soldi regalati. Significa entrare in un circuito in cui le risorse finanziarie della Commissione vanno comunque restituite". Nel decreto di aprile da 55 miliardi stop all'aumento dell’IVA e delle accise previsti dal 2021", annuncia intanto il Titolare dell'economia Gualtieri.