Di Maio a Renzi: Basta scappare, sfidami in un dibattito tv
" Vuole confrontarsi con Grillo o Casaleggio? Non può scegliere lui le persone"

Matteo Renzi dice che io voto No perché non capisco la riforma? "Allora confrontiamoci, io e lui, per vedere se l'ho capita. Mi pare che sia Renzi a scappare". In questo modo il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio (M5s) in un'intervista a 'La Stampa'. Vuole confrontarsi con Grillo o Casaleggio? "Non può scegliere lui le persone con cui confrontarsi - risponde - Se davvero vuole fare un confronto accetti l'invito dei parlamentari che hanno lavorato sul testo. Ma evidentemente ha paura. Leggo di decaloghi per evitare faccia a faccia con i 5 Stelle e farli con la vecchia politica. Questi non sono confronti sinceri, ma strategia comunicativa".

Quanto alla possibilità di essere il candidato premier del M5s, "sono il vicepresidente della Camera, ricopro un incarico istituzionale e semplicemente in questi anni sono stato uno di quelli più visibili mediaticamente - spiega Di Maio - Non significa che sono più importante degli altri". "Ancora - sottolinea - non sappiamo neanche quale sarà il metodo di scelta e non c'e' questo dibattito. Quando vincerà il No e chiederemo le elezioni...". Sulla legge elettorale "vedremo cosa deciderà il presidente della Repubblica. Noi gli diremo che non parteciperemo ad alcun governo di scopo. La legge elettorale - spiega - si fa anche con un governo dimissionario. Se vogliono discutere c'e' la nostra proposta, il Democratellum. Ma le leggi si fanno in Parlamento e, per quanto riguarda la nostra, senza margini di cambiamento".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata