Di Maio a Lega: Non rinviabile legge su tutela sindacale forze armate

Milano, 12 lug. (LaPresse) - "C'è un tema che ci sta a cuore ma su cui stiamo andando troppo a rilento, e questo non va bene. La Corte costituzione ha riconosciuto per tutte quelle parti delle forze armate il diritto ad avere una tutela sindacale. Certo, sono diversi da quelli dei lavoratori dipendenti, che ci sono delle tutele sindacali che la Consulta ha ritenuto doverose per i nostri militari. In base a quella sentenza, in commissione Difesa alla Camera si sta discutendo già da troppo tempo una proposta di legge del M5S che, come maggioranza, ci siamo impegnati ad approvare, perché finalmente garantisce le tutele minime di rappresentanza ai nostri militari, ma anche a tutti gli altri corpi delle forze dell'ordine che si riconoscono negli ordinamenti militari, come carabinieri e guardia di finanza". Lo dice il ministro dello Sviluppo economico e vicepremier, Liugi Di Maio, in una diretta Facebook. "Ad un certo punto dell'iter di questa legge la discussione si è un po' fermata, perché siamo rimasti un po' soli, lo dico con franchezza", spiega. "Noi vogliamo che un militare che vede violato un proprio diritto debba andare davanti a un giudice del lavoro ordinario. Qualche mese fa abbiamo visto tutti i partiti, contro il Movimento, affossare questa legge, infatti l'abbiamo dovuta rimandare in commissione. Per me questo tema non è più rinviabile, perché parliamo di migliaia di persone. Lo dico alla Lega - prosegue -, perché questo è un obiettivo della maggioranza, credo che sia arrivato il momento di far accelerare questa proposta, proprio perché teniamo a ns uomini di ordine, di difesa e di soccorso e allo stesso modo le tuteliamo e le incoraggiamo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata