Di Maio: "30 minutis di internet gratis a chi non può permetterselo"
Il vicepremier sottolinea l'importanza dell'accesso alla Rete

"Da sempre la forza politica da cui provengo lavora affinché un giorno i referendum via Rete, senza quorum e propositivi, possano diventare la normalità. E per far questo, ma anche per una idea di cittadinanza digitale che non possiamo ulteriormente rimandare, è necessario che la connessione a Internet diventi un diritto primario di ogni singolo cittadino". Il ministro dello Sviluppo economico e vicepremier, Luigi Di Maio, nel suo intervento a Montecitorio all'Internet Day, sottolinea l'importanza dell'accesso a internet e promette: "E immagino uno Stato che, per tutelare questo diritto, interviene e fornisce gratuitamente una connessione a Internet di almeno mezz'ora al giorno a chi non può ancora permettersela. La Rete è al centro del cambiamento. E questo cambiamento non può più aspettare!" aggiunge.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata