Di Battista (M5S): Nazismo nordeuropeo ci sta distruggendo

Roma, 13 mar. (LaPresse) - "Noi stiamo con tutti, oltre che con Podemos e Siryza, noi abbiamo costruito anche con Farage, che tutti definiscono razzista e xenofobo. Per noi è importante oggi individuare un nemico assieme. E oggi il nemico è il potere centrale, che è una sorta di nazismo centrale, nordeuropeo, che ci sta distruggendo. Lo ha detto il deputato M5S Alessandro Di Battista, intervenendo stamane al convegno 'All'Alba di una nuova Europa', organizzato dai grillini nell'aula dei gruppi di Montecitorio.

"Stanno creando - ha aggiunto - col Jobs Act e il Ttip, il trattato di libero commercio Usa-Ue, una generazione Walmart, o generazione 300 euro, che grazie al contratto a tutele crescenti, ma in realtà a licenziamento semplicissimo, produrrano sempre più schiavi. Vogliono colonizzare il sud europa, allora il sud Europa si deve unire".

"CRISI SE USCIAMO DALL'EURO? C'E' GIA'". "Tutto quello che ci dicono che potrebbe succedere se uscissimo dall'euro, sta già succedendo. L'euro non è una moneta nostra. Noi stiamo nel marco, non nell'euro". Tra i timori agitati da chi è contrario all'ipotesi di lasciare l'euro, Di Battista ha citato le previsioni che "si svaluteranno i salari, perderà potere d'acquisto la moneta, ci sarà deflazione, la disoccupazione crescerà, il paese perderà competitività industriale".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata