Dell'Utri: Berlusconi? Ha fatto più miracoli di Padre Pio

Roma, 9 dic. (LaPresse) - "Berlusconi ha fatto più miracoli di Padre Pio, è un benefattore". Così, Marcello Dell'Utri, intervistato da Repubblica in merito alla decisione del Cavaliere di candidarsi a premier alle politiche. Una nuova discesa in campo che il senatore ritiene "necessaria. Per il Paese, per lui, per tutti coloro che credono in lui", anche per proseguire la "lotta contro una magistratura politicizzata". "Io combatterò al suo fianco - dice Dell'Utri - sono disposto a farlo fino all'ultimo sangue". Nessuno spazio, invece, per Angelino Alfano. La sua segreteria, spiega il senatore, "non è mai esistita. Poveretto, non ha potuto cambiare niente, se siamo ridotti in questo stato, è perché il partito è imploso, non si è rinnovato". Un lavoro, quello del segretario, che per Dell'Utri, non avrebbe portato a grandi risultati: "Persona brava e capace, sia chiaro - dice di Alfano - ma non ha la maturità per aspirare al premierato".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata