Deficit al 2,4% "intoccabile": il 'mantra' di Di Maio e Salvini in un blob

Era uno dei capisaldi della manovra economica del governo gialloverde ma, dopo due mesi e mezzo di trattative con l'Europa, il rapporto deficit/pil è stato rivisto dal 2,4% al 2,04% per evitare la procedura d'infrazione. Eppure, dal 27 settembre scorso, giorno in cui il governo gialloverde aveva raggiunto l'accordo con tanto di festeggiamenti dal balcone di Palazzo Chigi, a oggi, sono state numerose le smentite di un possibile passo indietro per le pressioni di Bruxelles. Ne abbiamo raccolte alcune.