Def, Civati (Pd): Tocci e dissidenti si dimostrano leali e corretti

Roma, 15 ott. (LaPresse) - "Nella votazione al Senato sul Def, che abbisognava di 161 voti (maggioranza assoluta), il governo ha ottenuto 161 voti, più uno che si è aggiunto in extremis. Ha votato favorevolmente anche Walter Tocci (dimissionario) e con lui i senatori cosiddetti dissidenti (che non hanno votato il Jobs Act, per capirci) che qualcuno vorrebbe espellere dal gruppo. Spero che la vicenda insegni qualcosa agli scalmanati che si sono manifestati in questi giorni, minacciando espulsioni e sanzioni nei confronti di chi continua a comportarsi in modo corretto e leale, soprattutto verso gli elettori". Lo ha scritto sul suo blog l'onorevole Giuseppe Civati (Pd), in merito alla votazione sul Def (Documento di economia e finanza), tenutasi ieri in Senato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata