Decretone, Renzi: "È un atto di masochismo"

"Questo decreto segna la fine dell'innocenza del governo gialloverde di fronte alle promesse fatte in campagna elettorale. Ben più grave: segna un atto di masochismo di fronte alla crisi economica che stiamo per vivere". Matteo Renzi si è espresso così in Aula a Palazzo Madama nel giorno del primo via libera del Senato al decretone su reddito di cittadinanza e quota 100.