Decretone, caos in commissione Lavoro al Senato. Pd: "Deriva pericolosissima"

Scontro sul programma dei lavori. Si riprende lunedì e mercoledì il testo dovrebbe arrivare in aula

E' durato poco più di mezz'ora in commissione Lavoro al Senato l'esame del decretone: pochi gli emendamenti votati, solo alcuni svincolati dai mancanti pareri della commissione Bilancio e, dopo una seduta lampo, esame e votazioni sono stati rinviati a lunedì alle 18. Il decreto, ha fatto sapere presidente e relatrice del provvedimento Nunzia Catalfo, "è probabile che vada in aula mercoledì".

La seduta si era aperta in mattinata con momenti di caos e polemiche e una sospensione seguita dall'ufficio di precedenza nel quale si era discusso dell'ordine dei lavori con cui procedere. Duro l'attacco del Pd che per bocca della senatrice Annamaria Parente, aveva parlato di una "deriva pericolosissima sul fronte istituzionale che se non fermiamo ora non fermeremo più".

Taglio pensioni sindacalisti - Durante i lavori il M5S ha ritirato l'emendamento che prevedeva il taglio delle pensioni per i sindacalisti. La proposta di rivedere i contributi legati agli anni di attività sindacale era stata bocciata anche dalla commissione Bilancio.


 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata