Decreto Fare, in Senato governo battuto su norme concorsi magistrati

Roma, 7 ago. (LaPresse) - Il governo è stato battuto in aula al Senato su un emendamento presentato al decreto legge del Fare che sopprime le nuove regole per l'accesso ai concorsi dei magistrati. Passano due emendamenti di Lega e Pdl con parere contrario del governo con 205 sì, 38 no e sei astenuti.

Il Governo è andato sotto anche sulla seconda parte dell'emendamento della Lega con 184 sì, 61 no e 11 astenuti che abolisce un ulteriore comma collegato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata