D'Alema: Non volano gli stracci, nessuna scissione all'orizzonte

Roma, 12 apr. (LaPresse) - "Non c'è nessun problema di scissione e onestamente non volano gli stracci. C'è solo una discussione politica". Così Massimo D'Alema, lasciando la sede del Pd, dove stamane ha incontrato il segretario del partito Pier Luigi Bersani, dopo l'incontro di ieri con il sindaco di Firenze Matteo Renzi. "E' un momento difficile - ha sottolineato l'ex presidente del Copasir - ma siamo tutti impegnati affinché il partito ne esca bene, non vedo scissioni all'orizzonte".

Ieri lo stesso D'Alema, dopo aver visto Renzi a Firenze, aveva detto, riferendosi alle dure polemiche tra lui e il rottamatore in campagna elettorale: "Due persone che tra loro dovrebbero scindersi siamo il sindaco di firenze ed io". Invece, aveva spiegato, "veniamo da una lunga, cordiale e amichevole conversazione. Credo che escluderlo dal voto" per la presidenza della Repubblica "sia stato un errore", ha concluso.

"D'Alema è uno che sa registrare la realtà e i cambiamenti, avremmo potuto mettere il Paese in cammino vincendo le elezioni ma ciò non è accaduto anche per nostra responsabilità", ha commentato la deputata del Pd Anna Paola Concia a 'Coffee Break' su La7. "D'Alema - ha aggiunto - ha capito che Matteo Renzi è una personalità forte del nostro partito e si riposiziona, è un politico di lungo corso e che ne ha viste di tutti i colori nella sua vita partecipando a diverse fasi di questo Paese".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata