Csm, Bonafede: Ermini? Maggioranza toghe ha scelto di fare politica

Roma, 27 set. (LaPresse) - "Prendo atto che all'interno del Csm, c'è una parte maggioritaria di magistrati che ha deciso di fare politica!". Lo scrive su facebook il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede commentando l'elezione di David Ermini a vicepresidente Csm. "Penso che la franchezza sia un valore nelle relazioni istituzionali! Non posso non prendere atto che i magistrati del Csm hanno deciso di affidare la vice presidenza del loro organo di autonomia ad un esponente di primo piano del Pd, unico politico eletto in questa legislatura tra i laici del Csm - scrive - In questi anni, da deputato mi sono sempre battuto affinché, a prescindere dallo schieramento politico, il Parlamento individuasse membri laici non esposti politicamente. Una battaglia essenziale, a mio avviso, per salvaguardare l'autonomia della magistratura dalla politica". "Evidentemente sta più a cuore al ministro della Giustizia che alla maggioranza dei magistrati", conclude.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata