Crisi, Gasparri: Renzi killer economico degli italiani

Roma, 2 ago. (LaPresse) - "Economisti, esperti ed editorialisti stanno demolendo Renzi, travolto dalla situazione economica che peggiora in Italia anche per l'incompetenza e l'incapacita' del governo. Senza l'apporto di Forza Italia la riforma della Costituzione non avrebbe mosso un passo, ma Renzi doveva partire dall'economia e dal lavoro. Non lo ha fatto per i veti ottusi della Cgil e di larghi settori del Pd. Siamo al disastro". Lo afferma in una nota Maurizio Gasparri (FI), vicepresidente del Senato.

"Renzi vanta risultati sul bicameralismo che dipendono solo dal consueto impegno riformatore di Berlusconi, mentre in Europa invece di affrontare temi concreti fa il piazzista di nullita' con la Mogherini - aggiunge -. Forza Italia con coerenza sostiene il cambio delle regole, proponendo anzi con l'elezione del Presidente della Repubblica obiettivi piu' avanzati, ma con decisione mettera' a nudo il fallimento economico del governo. Niente estensione a pensionati e autonomi del bonus di 80 euro e stangate in atto sulla casa e in arrivo su tutto. Renzi dice: italiani state sereni. Lo disse anche a Enrico Letta prima di diventarne il killer politico".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata