Crisi, Di Pietro: Monti ha cancellato futuro giovani, subito al voto

Roma, 23 lug. (LaPresse) - "La caduta delle borse e i dati dello spread, che ha superato quota 520, confermano come la situazione dell'Italia sia fortemente critica. In realtà, è sotto gli occhi di tutti che, in questi mesi, sono mancati provvedimenti economici e strutturali per la crescita". Lo afferma in una nota il presidente dell'Italia dei Valori, Antonio Di Pietro.

"Questo governo - ha sostenuto ancora Di Pietro - si è limitato a imporre sacrifici alla povera gente, ma non è stato in grado di attivare alcuna misura che prospettasse sviluppo e stabilità. Per salvare il Paese è necessario intervenire per invertire, quanto prima, le carte in tavola. Invece di attaccare i consumi, le famiglie e le imprese, bisogna agire per mettere fine al gioco sporco degli speculatori, degli evasori, dei corruttori e degli scudati. Noi dell'Italia dei Valori lo diciamo da sempre: un'alternativa esiste, ma per crearla si deve restituire subito la parola agli elettori. Monti è stato chiamato per risollevare l'economia italiana e mettere fine a una pericolosa situazione di emergenza. Dopo otto mesi di tagli sconsiderati, siamo punto e a capo".

"Oggi più che mai - ha concluso Di Pietro - l'Italia ha bisogno di un governo politico, democraticamente eletto, che abbia il coraggio di abbattere gli odiosi privilegi della casta e promuovere misure in grado di garantire realmente la crescita e assicurare un futuro alle nuove generazioni. Un futuro che Monti e i suoi ministri hanno cancellato".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata